Friday, January 8, 2016

Benessere e Salute in Gravidanza!


Cari Mini,
sono arrivata alla 14esima settimana della mia gravidanza, è iniziato il quarto mese e per questo ho deciso di parlarvi del mio primo trimestre di gravidanza sinceramente e senza freni.
Come immaginavo fosse la gravidanza: proprio come nei film, ovvero immaginavo che sarei ingrassata, che avrei vomitato ogni tanto ma nient'altro di particolare.
Come è davvero la gravidanza:
Ho sentito subito di essere incinta, mi sentivo strana e fisicamente il mio seno era molto indolenzito. Sono iniziate subito le nausee, inesorabili e sempre presenti in qualsiasi momento della giornata ma devo ammettere che sono terminate subito. Con esse è arrivata la necessità di mangiare solo carboidrati, ovvero i crackers integrali erano i miei miglior amici. Non sono in maternità a rischio quindi per evitare le nausee o i vari malori legati alla gravidanza i crackers in primis e la liquirizia sono stati i miei migliori alleati.
Ora le nausee sono legate alla pressione bassa di cui soffro in questo periodo. Il mio fisico è effettivamente cambiato, una pancia mai vista prima diventa sempre più prepotente e il seno sempre più difficile da nascondere.
Ora che posso mangiare più variegato inizia in realtà il periodo peggiore perché cresce la fame e vorrei mangiare il mondo e invece..... ho iniziato a mangiare sano. Lo ammetto la domenica non rinuncio alla focaccia pugliese neanche per tutta la frutta del mondo ma durante il resto della settimana alterno frutta verdura e cereali integrali.
La colazione è composta da cereali integrali e latte, che per fortuna non ho mai smesso di bere.
Prima merenda verso le dieci-undici composta da un frutto, spesso un arancia ne sono diventata dipendente assoluta.
Pranzo non posso fare a meno di un primo con verdure, oggi ad esempio riso con zucchine e tonno.
Seconda merenda verso le diciassette sempre composta da frutta oppure da uno yogurt o da una tazza di thé con due fette biscottate.
A cena ultimamente amo mangiare zuppe, la mia preferita con zucchine e un cucchiaio di philadelphia.
Dover abolire gli alcolici ha in realtà eliminato anche il vizio degli aperitivi, quindi anche dei taralli, noccioline e tutto quello che accompagnava il mio spritz la domenica prima del pranzo. per non parlare dei cappuccini o espressioni ormai un miraggio per me. Con questo non voglio assolutamente dire che sia facilissimo mangiare sano ma la maggior parte delle volte si è obbligati anche perché il corpo non regge certi alimenti. Giuro che non vedo l'ora di mangiare sushi e bere mohito ma questo periodo di detox vale assolutamente il risultato finale.
Vi aspetto domani con "Come è cambiato il mio armadio!"



1 comment:

i hope you loved my blog...leave a comment if you have some suggestions